Proverbi Irriverenti/2

di Gianluca Berno

Siamo alla seconda parte di questo strampalato commento ai proverbi, con i successivi cinque. Se volete lasciare commenti, in cui consigliare eventuali proverbi da aggiungere alla lista, siete liberi di farlo (anzi, caldamente invitati a farlo!). Buona lettura.

VI

«Fare lo scemo per non andare in guerra». In genere, quelli che lo sono davvero l’hanno dichiarata.

VII

«La notte porta consiglio». Ma a chi, se a quell’ora dormono tutti?

VIII

«Del senno di poi, ne son piene le fosse». Ma dirmelo prima, no?

IX

«Chi si fa gli affari suoi campa cent’anni». Infatti Andreotti, che si faceva tutti quelli degli altri, è arrivato solo a novantasei.

X

«Melius abundare quam deficere». Dissero inventando le indennità parlamentari.

Annunci