di Stefania Ferrazzi

Con la punta delle dita

i tuoi capelli color grano ho sfiorato,

mio Piccolo Principe,

ricordandomi quando

abbiamo riso

una sera d’estate,

così a lungo che l’inverno giunse,

talmente a lungo

e noi impreparati;

poi un ultimo canto

e sei andato altrove.

.

È in quel freddo che io,

ogni giorno alle quattro in punto,

attendo l’estate tornare

sui campi di grano

e che torni anche tu.

Annunci