Questo articolo, al momento della pubblicazione, era passato inosservato perché subito seguito da un altro; ma siccome oggi una parte di quanto vi ho scritto ritorna attuale in occasione del giuramento di Donald Trump, ho pensato di ribloggarlo. Grazie a chiunque voglia darvi un’occhiata. G.B.

L'Irriverente

Tachemmes al Trump![1]

di Gianluca Berno

In quel tempo.

Vennero al popolo scienziati, matematici, informatici; esperti di statistica e di psicologia delle masse, e politologi insigni, e preclari intellettuali; dotti, medici e sapienti. Quando furono dinanzi al popolo, essi dissero: «Ascolta, America! Ecco, dopo anni di lavoro e sudore delle nostre fronti, abbiamo costruito il modello matematico di tutti i modelli matematici, l’algoritmo che può prevedere i risultati delle Elezioni Presidenziali senza alcun margine d’errore. Proclamiamo per mezzo di esso che il quarantacinquesimo Presidente degli Stati Uniti d’America sarà Hillary Clinton». Mormorii si levarono dal popolo ammirato di tanta sapienza e certezza.

View original post 1.474 altre parole

Annunci