di Gianluca Berno

Ciao a tutti! La volta scorsa, millenni fa, nessuno ha indovinato l’autore: si trattava di Virgilio che, leggenda vuole, in punto di morte avrebbe chiesto che l’Eneide, destinata a non ricevere la revisione finale, fosse data alle fiamme. Tucca e Varo, i due amici cui fece fare la tremenda promessa, mentirono, com’è noto, e il poema si legge tutt’ora.

Ora passiamo a un nuovo autore…

Mi piacerebbe d’esaurire

le narrazioni cominciate,

e porre un tetto alle campate

delle diserte cattedrali;

ma pian piano mi fo rapire

da una minuzia sullo sfondo,

perché non io, «barocco è il mondo»…

ma se pò fà inscì i davanzali???