Cerca

L'Irriverente

"Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi" [Robert Oppenheimer]

Categoria

Cambiaversi

Parlami di Giove, Iò

Cambiaversi/36, di Gianluca Berno

Riprendo la serie dei miti in musica, che trovate qui, con un brano costruito sulle note di una bella canzone degli anni Trenta; stavolta non si parla di Mariù ma di Iò – l’accento è alla greca – che fu amata da Zeus e trasformata in bovino dalla gelosa Era.

Parlami di Giove, Iò,

che la vita tua rovinò.

La dea gelosa subito

ti mandò in vacca, povera!

T’assillò un tafano perché

percorressi il mondo, ahimè;

ma si sa ben chi lo causò.

Parlami di Giove, Iò.

I Promessi Sposi – Tredicesima puntata

Cambiaversi/35, di Gianluca Berno

Ciao a tutti, aggiungo un pezzetto al mio lungo bigino in versi del capolavoro di Manzoni.

Troverete qui le precedenti puntate.

Cap. XXV

Liberata la giovine chiede

d’ospitarla ora donna Prassede;

un po’ incerto le dice di sì

*Federigo, che poi fa chiamare

don Abbondio e gli fa confessare

la paura che ebbe quel dì.

Cap. XXVI

Don Abbondio è strigliato dal santo,

e alla fine si pente tra il pianto.

Mentre il voto ad Agnese saper

*fa Lucia, e la lascia sconvolta;

sotto il nome d’Antonio Rivolta,

Renzo è a Bergamo senza veder.

I Promessi Sposi – Dodicesima puntata

Cambiaversi/33, di Gianluca Berno

Troverete le puntate precedenti qui.

Cap. XXIII

Presentatosi l’innominato,

Federigo al suo cuore ha parlato

e l’ha fatto così convertir.

*Don Abbondio, presente, è spedito

da Lucia con il neoconvertito;

e a pensarci, si sente morir.

Cap. XXIV

Ospitata dal sarto e famiglia,

già riabbraccia la madre la figlia;

Federigo le va ad incontrar

*e gli dicono i torti del prete.

Dice al sarto: “Un gran merito avete”.

“Si figuri” può quello abbozzar.

Toro-Man (Minotauro)

Cambiaversi/32, di Gianluca Berno

Cari lettori, prosegue la serie dei miti in musica, cui l’altro ieri era stato aggiunto un capitolo. Oggi tocca a un mito molto famoso, sulle note della vecchia sigla di Spider-Man.

Toro-Man, Toro-Man,

Poseidone ce l’ha con me.

Moglie mia? Zoofilia:

partoriente in casa mia.

Ahimè! Mi è nato un Toro-Man…

Ventiquattromila Proci

Cambiaversi/31, di Gianluca Berno

Prosegue la serie avviata con il brano dal titolo Edipo Bertè (29° Cambiaversi). Ora la canzone su cui si riassume il mito è un famoso pezzo di Celentano…

Con ventiquattromila Proci

tutti stipati nella reggia,

la vita è orrida perché

ognuno vuole fare il re.

Chiamato, Ulisse non rispose,

poi parte il figlio per cercarlo;

e solo Proci ho intorno a me-eh…

ye-ye-ye-ye-ye-ye!

I promessi sposi – Undicesima puntata

Cambiaversi/30, di Gianluca Berno

Continua, dopo mille anni, con i capitoli XXI e XXII, il bigino in versi del capolavoro manzoniano, le cui puntate precedenti troverete qui.

Cap. XXI

*Incontrando Lucia, l’aguzzino

sente il peso del proprio destino

e di notte si sente morir.

*La fanciulla fa un voto a Maria:

“Il mio Renzo lo manderò via,

se da qui mi farete fuggir”.

 

Cap. XXII

*La mattina, per l’innominato

il momento propizio è arrivato:

Borromeo al paese verrà.

*Il Manzoni si scopre biografo

di costui, direi quasi l’agiografo;

a vederlo il mariuolo ora andrà.

Edipo Bertè

Cambiaversi/29, di Gianluca Berno

Propongo una pazzia che mi è venuta in mente giorni fa: raccontare i miti antichi attraverso la musica. Vi propongo per primo un riassunto dell’Edipo re di Sofocle, sulle note di E la luna bussò.

E Tiresia bussò

alle porte d’Edipo:

«Fammi dire…».

Lui rispose di no.

E la peste infuriò,

e Giocasta in silenzio

confermò ogni sospetto

per poi andarsi a impiccare;

accecandosi, Edipo

disse: «Non è più tempo»,

e ai suoi figli consegnò

qualche dramma da fare.

Indovina l’Autore/2

di Gianluca Berno

Questo secondo indovinello letterario è in settenari, molto breve (e forse troppo semplice). Intanto, vi do la soluzione del precedente: complimenti a Vincenzo, che ha riconosciuto Dickens tra le righe!

Se una pistola al muro
nell’atto primo è appesa,
al terzo son sicuro
che infine sparerà.

Indovina l’Autore/1

di Gianluca Berno

Propongo, in forma di sonetto, un piccolo indovinello. Poiché a Natale siamo tutti più buoni, non è particolarmente difficile, ma darò la soluzione solo colla prossima puntata. A presto!

Tempi difficili in un grigio mondo,
da quando nasci alle estreme onoranze,
non lasciano morir grandi speranze.
Seppur città fumose sono sfondo

.

di tristi storie e funeste esperienze,
pur dell’autore l’ingegno fecondo
risolve tutto nel tempo secondo:
delle salite inverte le pendenze,

.

l’orfano è adottato e sta da re;
l’avaro torna puro qual bambino,
e si rovina il superbo da sé.

.

Duro realismo e aiuti del destino:
anche l’assurdo avrà luogo, purché
finisca a panettone e fragolino.

Blog su WordPress.com.

Su ↑