Qui trovate tutti i Cambiaversi in ordine d’apparizione, con indicate alcune altre informazioni:

Cambiaversi/1, di Gianluca Berno: acrostico in terzine dantesche, a sfondo satirico.

Cambiaversi/2, di Gianluca Berno: sonetto composto solo di parole che cominciano con la lettera “P”. Provare per credere.

Cambiaversi/3, di Gianluca Berno: gioco di sottrazione di una vocale compiuto cinque volte, una per ciascuna vocale, su una poesia di Eugenio Montale.

Cambiaversi/4, di Gianluca Berno: lo stesso gioco del precedente articolo, stavolta su una poesia di Giuseppe Ungaretti.

Cambiaversi/5, di Stefania Ferrazzi e Martina Ciaramidaro: poesia non-sense, composta un verso per ciascuna dalle due autrici.

Cambiaversi/6, di Gianluca Berno: sonetto in cui i versi non finiscono ma iniziano in rima.

Cambiaversi/7, di Gianluca Berno: ogni canto dell’Inferno di Dante viene riassunto in una sola terzina…

A regola d’arte, di Gianluca Berno: poesia sulla poesia, in esametri non rigorosissimi… ma quel che conta è l’impegno.

Referendum, di Gianluca Berno: sonetti speculari, cioè in cui ogni verso, letto a rovescio, significa il contrario di sé stesso. A destra il Sì, a sinistra il No.

Iniziali – Virgilio, di Gianluca Berno: endecasillabi sciolti su Virgilio in cui ogni parola inizia per V.

Annunci